La richiesta di prestazioni assistenziali di qualità e personalizzate è sempre più in aumento; si accresce pertanto anche il livello di competenza e responsabilità dell'infermiere nei confronti della persona assistita; i tempi esigono professionisti preparati, capaci di confrontarsi in équipe multidisciplinari e che sappiano dare garanzie sulle proprie azioni, in quanto consapevoli delle conseguenze che possono derivare dalle loro decisioni e dal modo di condurre gli interventi

Loading...

mercoledì, agosto 6


Infermiere morto, forse overdose di morfina
La Repubblica del 06/08/2008 ed. Firenze p. 08
POTREBBE essere stata un'overdose di morfina la causa del decesso di un infermiere fiorentino di 41 anni, trovato morto due notti fa in un bagno del reparto di terapia intensiva di cardiochirurgia, dove l'uomo lavorava, nell'ospedale fiorentino di Careggi. E', a quanto si apprende, il primo risultato dell'autopsia eseguita ieri all'istituto di medicina legale su disposizione del pm Massimo Bonfiglio. Gli investigatori della squadra mobile stanno cercando di capire i motivi per cui l'infermiere, padre di tre figli e da poso separato dalla moglie, ritenuto un valido professionista e stimato dai colleghi, avrebbe fatto ricorso in maniera così massiccia al farmaco, che viene utilizzato per lenire il dolore. In alcune parti del corpo dell'infermiere, in particolare nei piedi, sarebbero stati trovati dei buchi compatibili all'utilizzo di una siringa. Il corpo presentava una ferita alla testa, compatibile con una caduta. Sul caso è stata aperta anche un'inchiesta interna dalla Azienda ospedaliera di Careggi. Secondo i primi accertamenti, risulterebbero mancanti alcune fiale di morfina dall'armadietto della farmacia del reparto in cui l'infermiere lavorava.

Nessun commento:

- Traduttore - in tutte le lingue del mondo

Disclaimer


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. L'Autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore puo' contattarmi per chiederne la rimozione


Discutiamo... per crescere professionalmente

Lascia un messaggio e risponderò a tutti.