La richiesta di prestazioni assistenziali di qualità e personalizzate è sempre più in aumento; si accresce pertanto anche il livello di competenza e responsabilità dell'infermiere nei confronti della persona assistita; i tempi esigono professionisti preparati, capaci di confrontarsi in équipe multidisciplinari e che sappiano dare garanzie sulle proprie azioni, in quanto consapevoli delle conseguenze che possono derivare dalle loro decisioni e dal modo di condurre gli interventi

Loading...

lunedì, maggio 26

Il Nuovo Codice Deontologico "Clicca qui sulla scritta"

Il Codice deontologico dell’infermiere

Sono trascorsi quasi dieci anni dall’ultima revisione del Codice
deontologico dell’infermiere, presentato a Rimini nel 1999 durante la celebrazione del XII Congresso nazionale Ipasvi. In questi anni i cambiamenti che hanno coinvolto l’intera
società, il mondo della sanità e la professione infermieristica sono stati profondi. Per questo al Comitato centrale della Federazione nazionale dei Collegi Ipasvi è sembrato opportuno procedere a una verifica e a una revisione del Codice
deontologico degli infermieri italiani, strumento di fondamentale importanza ai fini dell’esercizio professionale. La presidente e il Comitato centrale invitano, quindi, tutti gli infermieri a dare il proprio contributo alla riflessione e al dibattito
sui principi e sui valori che costituiscono una guida e un punto di riferimento costante dell’agire professionale.
Con l’incontro del 12 febbraio e la presentazione della bozza di revisione del Codice, si è aperta così la “stagione del confronto” su un documento che, in quanto “prima revisione” del Codice, è aperto a modifiche, integrazioni ed arricchimenti.
L’invito è in particolare rivolto ai presidenti dei Collegi provinciali Ipasvi e ai presidenti delle Associazioni infermieristiche affinché si facciano carico di promuovere e sostenere questa importante “stagione del confronto” nella consapevolezza
di essere parte di un ulteriore e importante momento di crescita e maturazione della professione. Il documento, ancora in fieri nell’articolato, potrà essere così completato anche con il “preambolo” e con la strutturazione per “capi”.
Un ringraziamento particolare è rivolto agli esperti che hanno
collaborato con il Comitato centrale: Giannantonio Barbieri, avvocato; Daniele Rodriguez, medico legale; Antonio G. Spagnolo, bioeticista.

Annalisa Silvestro
Presidente della Federazione nazionale dei Collegi Ipasvi

Nessun commento:

- Traduttore - in tutte le lingue del mondo

Disclaimer


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. L'Autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore puo' contattarmi per chiederne la rimozione


Discutiamo... per crescere professionalmente

Lascia un messaggio e risponderò a tutti.