La richiesta di prestazioni assistenziali di qualità e personalizzate è sempre più in aumento; si accresce pertanto anche il livello di competenza e responsabilità dell'infermiere nei confronti della persona assistita; i tempi esigono professionisti preparati, capaci di confrontarsi in équipe multidisciplinari e che sappiano dare garanzie sulle proprie azioni, in quanto consapevoli delle conseguenze che possono derivare dalle loro decisioni e dal modo di condurre gli interventi

Loading...

lunedì, maggio 26

Gli infermieri beffati sugli straordinari

Marino,
Sanitari beffati sugli straordinari
Image Hosted by ImageShack.us
"I medici e gli infermieri del Ssn sono stati ingannati e beffati. I loro straordinari continueranno a essere tassati come prima, nonostante gli annunci fatti dal Pdl in campagna elettorale". Parola di Ignazio Marino, senatore Pd e capogruppo in commissione Sanità al Senato, che commenta così i tagli alla tassazione degli straordinari varati dal primo Consiglio dei ministri. Tagli che riguardano però solo i lavoratori del settore privato e con un reddito non superiore a 30.000 euro l'anno."Resterà l'amaro in bocca a tutti quei lavoratori del settore sanitario che hanno optato per il centro-destra proprio perché allettati dalla detassazione degli straordinari che per molti, soprattutto infermieri, significa aumentare anche di un terzo lo stipendio a fine mese", sottolinea in una nota Marino. "Chi lavora in ospedale - aggiunge - sa bene che è difficile non fare gli straordinari. Esistono infatti emergenze che non sono prevedibili, grandi problemi di organico, soprattutto per gli infermieri, che spesso coprono due turni di seguito. Infine, non capisco come si possa immaginare di detassare gli straordinari a un infermiere che lavora in una clinica privata e non a quello che presta lo stesso tipo di opera in ospedale pubblico. L'unico ragionamento che ci può essere alla base di tale decisione è di voler demotivare ancora di più chi lavora in ospedale, per favorire il settore sanitario privato a scapito di quello pubblico. E' bene - conclude Marino - che i medici e tutti gli operatori della sanità abbiano ben chiara questa strategia del Governo e realizzino che certamente né a Berlusconi né ai suoi ministri sta a cuore il patrimonio più prezioso del nostro Servizio sanitario nazionale".

Nessun commento:

- Traduttore - in tutte le lingue del mondo

Disclaimer


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. L'Autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore puo' contattarmi per chiederne la rimozione


Discutiamo... per crescere professionalmente

Lascia un messaggio e risponderò a tutti.