La richiesta di prestazioni assistenziali di qualità e personalizzate è sempre più in aumento; si accresce pertanto anche il livello di competenza e responsabilità dell'infermiere nei confronti della persona assistita; i tempi esigono professionisti preparati, capaci di confrontarsi in équipe multidisciplinari e che sappiano dare garanzie sulle proprie azioni, in quanto consapevoli delle conseguenze che possono derivare dalle loro decisioni e dal modo di condurre gli interventi

Loading...

lunedì, febbraio 18

Mancano 50 mila infermieri, ma aumentano le “nuove leve”

Oltre 360mila operatori sanitari, circa 30mila stranieri, e un aumento del 7% delle domande per accedere ai corsi universitari dopo la campagna di informazione per i giovani messa in campo dall'Ipasvi insieme al ministero della Salute. È questa, la fotografia dell'offerta assistenziale in Italia che, con 5,4 infermieri ogni mille abitanti, resta molto lontana dalla media del 6,9 per cento determinata dall'Ocse per la regione europea. “La campagna di promozione della figura dell'infermiere ha colto nel segno - spiega Annalisa Silvestro, presidente della Federazione nazionale dei Collegi Ipasvi -. Ma per raggiungere buoni livelli di assistenza, soprattutto quella domiciliare, dovremmo aumentare gli organici di almeno cinquantamila infermieri”. In cima alla lista delle Regioni virtuose, il Friuli, l'Emilia-Romagna e la Toscana, mentre: “le difficoltà maggiori - sottolinea Silvestro - le riscontriamo quando si scende al Sud. Serve una riflessione seria perché, con il calo del numero di infermieri, non viene meno solo la qualità dell'assistenza, ma aumenta anche il rischio di errori”.

Nessun commento:

- Traduttore - in tutte le lingue del mondo

Disclaimer


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. L'Autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore puo' contattarmi per chiederne la rimozione


Discutiamo... per crescere professionalmente

Lascia un messaggio e risponderò a tutti.