La richiesta di prestazioni assistenziali di qualità e personalizzate è sempre più in aumento; si accresce pertanto anche il livello di competenza e responsabilità dell'infermiere nei confronti della persona assistita; i tempi esigono professionisti preparati, capaci di confrontarsi in équipe multidisciplinari e che sappiano dare garanzie sulle proprie azioni, in quanto consapevoli delle conseguenze che possono derivare dalle loro decisioni e dal modo di condurre gli interventi

Loading...

mercoledì, giugno 11

L’Istat sull’Università: gli infermieri trovano presto lavoro

L’indagine Istat 2007 non lascia dubbi. I laureati "con il camice" hanno grosse possibilità d’impiego.Anzi, tra le lauree triennali, sono proprio le professioni sanitarie, infermieristiche ed ostetriche ad offrire maggiori possibilità, con il 72,3% di occupati a 3 anni dal titolo. Fra i corsi del vecchio ordinamento e le nuove lauree a ciclo unico, le prime sei posizioni sono ancora occupate dalle diverse facoltà di Ingegneria, in particolare, meccanica (88,5%) e telecomunicazioni (88,2%).Nel Paese del diritto, invece, i laureati in giurisprudenza, purtroppo si impiegano subito solo nel 38% dei casi, mentre i medici si “sistemano” solo dopo la specializzazione, eccezion fatta per odontoiatria. Tiene bene anche Farmacia (81,7% dei casi) ed Economia aziendale (76,6%). Ma pure, Architettura, poco sotto il 62,2% degli occupati di Scienze statistiche, grazie alla duttilità che le permette di trovare sbocco anche nella Pubblica Amministrazione.Tra le facoltà economiche, molto ambiti i professionisti di Economia pura e Macroeconomia. L’ateneo di provenienza fa ancora la differenza. Punti di riferimento restano le nove Scuole universitarie superiori, Normale e Sant’Anna di Pisa anzitutto, sebbene con pochi posti. Quindi, altre venti, tra cui il Politecnico di Milano, La Sapienza di Roma e la Bocconi. Intanto, però, il mercato continua a prediligere i laureati in corsi lunghi, per questo, dopo il triennio, tanti proseguono gli studi.

Nessun commento:

- Traduttore - in tutte le lingue del mondo

Disclaimer


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. L'Autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore puo' contattarmi per chiederne la rimozione


Discutiamo... per crescere professionalmente

Lascia un messaggio e risponderò a tutti.