La richiesta di prestazioni assistenziali di qualità e personalizzate è sempre più in aumento; si accresce pertanto anche il livello di competenza e responsabilità dell'infermiere nei confronti della persona assistita; i tempi esigono professionisti preparati, capaci di confrontarsi in équipe multidisciplinari e che sappiano dare garanzie sulle proprie azioni, in quanto consapevoli delle conseguenze che possono derivare dalle loro decisioni e dal modo di condurre gli interventi

Loading...

venerdì, giugno 13

Image Hosted by ImageShack.usFAZIO,
TRA UN ANNO CARTELLA CLINICA ELETTRONICA CONTRO FRODI

Il problema dei controlli in sanità, evidenziato dalla vicenda della clinica degli orrori di Milano, "potrebbe essere risolto proprio dall'informatizzazione. E giàtra un anno potremmo avere a disposizione lo strumento chiave: la cartella clinica informatizzata". Lo ha detto il sottosegretario al Welfare Ferruccio Fazio, al termine della sua informativa urgente al Senato sui fatti della clinica Santa Rita di Milano. "E' certamente opportuno creare un network informatico nazionale per il controllo e la gestione delle procedure sanitarie in tutto il territorio nazionale. Un gruppo di lavoro ristretto e informale, composto da cinque persone, sta già elaborando un progetto specifico per sistemi di Cup (Centro unico di prenotazione) mirati ad abbattere le liste d'attesa, metodologie di telemedicina e soprattutto la cartella clinica informatizzata", ha sottolineato Fazio nella sua relazione al Senato. "I miei tecnici sono al lavoro - ha aggiunto il sottosegretario,uscendo dall'Aula - e mi dicono che tra un anno potrebbero darmi la cartella clinica informatizzata. Questo Paese ha bisogno di un percorso che vada dal medico di famiglia, al territorio, all'ospedale.Di un sistema informatizzato che consenta in tempo reale a Regioni e ministero il controllo e la valutazione sistematica del rischio clinico, delle procedure diagnostiche e terapeutiche, delle risorse e delle tecnologie. Ma anche della soddisfazione dei pazienti". Il Governo sta ancora valutando la necessità di istituire un'Agenzia sul modello della 'Joint Commission americana'. "Non dico no, ma certo secondo me l'Agenzia potrebbe essere superata dall'informatizzazione del territorio. Anche perché stiamo cercando di semplificare e ridurrela pletora di commissioni e comitati che fanno parte dell'ex ministerodella Salute e di razionalizzare il finanziamento degli Organi vigilanti". "In particolare, i fatti di Milano aprono una serie di interrogativi inquietanti - ha detto Fazio nella sua relazione in Aula - sull'adeguatezza dei controlli, sui criteri di accreditamento, e sulla trasparenza delle informazioni ai pazienti. Non è questo il momento per discutere a fondo di tutti questi problemi, che però - ha assicurato - sono all'attenzione del Governo". Un aspetto delicato, sollevato dalla vicenda della Santa Rita, "è quello della trasparenza e della fornitura ai pazienti di informazioni dettagliate sulle indagini cliniche e strumentali eseguite, e sulle terapie messe in atto. E questo in ogni momento del loro percorso nella struttura sanitaria", ha aggiunto Fazio. "Un percorso che sarà reso più semplice dalla cartella clinica informatizzata", ha assicurato poi il sottosegretario. "Questo aspettoè particolarmente importante ai fini della trasparenza delle prestazioni, ma anche di un reale controllo. E potrebbe essere oggettodi appositi provvedimenti, allo studio di questo ministero", ha concluso.

Nessun commento:

- Traduttore - in tutte le lingue del mondo

Disclaimer


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. L'Autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore puo' contattarmi per chiederne la rimozione


Discutiamo... per crescere professionalmente

Lascia un messaggio e risponderò a tutti.