La richiesta di prestazioni assistenziali di qualità e personalizzate è sempre più in aumento; si accresce pertanto anche il livello di competenza e responsabilità dell'infermiere nei confronti della persona assistita; i tempi esigono professionisti preparati, capaci di confrontarsi in équipe multidisciplinari e che sappiano dare garanzie sulle proprie azioni, in quanto consapevoli delle conseguenze che possono derivare dalle loro decisioni e dal modo di condurre gli interventi

Loading...

venerdì, marzo 14

Image Hosted by ImageShack.us

"e noi stiamo a dormire"



Scaduti i termini per la costituzione dell'Ordine in questa legislatura

E' scaduto il termine previsto dalla legge 43/2006 per l'istituzione degli Ordini professionali. Gli Ordini per le 22 professioni sanitarie (infermieri, ostetriche, tecnici della riabilitazione e della prevenzione) non saranno infatti istituiti nemmeno in questa legislatura.Pur sottolineando la sua profonda delusione per il traguardo sfumato a pochi passi dall'arrivo, Annalisa Silvestro, presidente della Federazione Ipasvi, promette il massimo impegno nella prossima legislatura. E precisa che "sia i rappresentanti del centrodestra che qualli del centrosinistra hanno già preso contatti con noi e manifestano la disponibilità a riprendere in mano la questione."Resta il rammarico per l'opposizione di alcuni rappresentanti del mondo medico: "Il loro intervento ha sicuramente pesato sul fallimento. D'altra parte noi non abbiamo mai messo in dubbio la responsabilità del medico nel processo diagnostico-terapeutico e l'unitarietà del percorso assistenziale rispetto al quale, però, la pianificazione e la gestione delle cure infermieristiche non possono che essere attribuite agli infermieri. Solo su questa base siamo disponibili al confronto con i medici e con le altre categorie, con cui abbiamo contatti lavorativi continui e strutturati come accade con i primi."


Nessun commento:

- Traduttore - in tutte le lingue del mondo

Disclaimer


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. L'Autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore puo' contattarmi per chiederne la rimozione


Discutiamo... per crescere professionalmente

Lascia un messaggio e risponderò a tutti.